finestre, balconi, loggia, terrazze, finestre a bovindo – dal Medioevo ai giorni nostri

finestre, balconi, loggia, terrazze, finestre a bovindo – dal Medioevo ai giorni nostri.

Quando è nata l'arte di costruire?? È possibile determinare la data di nascita dell'architettura?? Difficile dare una risposta precisa a queste domande, e ancora più difficile individuare nel tempo l'aspetto della prima finestra, balcone, loggii, Il terrazzo, bovindo.

Gli abitanti delle caverne e i pastori che vagavano per le steppe erano tormentati dal freddo, pioggia, vento. Dovevi creare un tetto sopra la tua testa, migliorare le condizioni di vita. La prima costruzione è andata avanti a piccoli passi. Ci sono voluti secoli per migliorare e trasformare. L'ingresso alla grotta è stato ampliato e levigato con l'uso di strumenti di pietra. Per proteggere l'interno dal freddo, il vento, con la pioggia, si stendevano tende di pietre e rami d'albero, venivano appese pelli di animali cacciati, gli spazi vuoti sono stati sigillati con mazzi d'erba. Una fessura più grande nel muro di pietra avrebbe potuto essere la prima finestra, e la pendenza del terreno è pari davanti alla grotta – primo, terrazza in pietra.

Per lui fatto di rami, le erbe e le pelli della capanna venivano introdotte attraverso il foro d'ingresso fissato con un tappetino, pelle sospesa. Un buco fatto a caso nel rivestimento della capanna fungeva da finestra.

Nelle regioni, dove non c'era pietra per materiale da costruzione, si usava l'argilla: fatto con l'acqua, serviva per costruire capanne di fango. Tam, dov'era il poliziotto?, è nato un mattone, inizialmente come un pezzo di argilla modellato a cubetti ed essiccato al sole, poi licenziato. Molte generazioni si accontentavano di una casa di una stanzaroom. In quelli semplici, capanne scatolate a quattro pareti, fatto di argilla e tronchi di legno, c'era solo una porta che si apriva. Con il tempo, sono state aggiunte nuove stanze in una disposizione di fila, finché non si sviluppa un sistema chiuso con un patio nel mezzo. Il raggruppamento di case ha fatto una città.

Nell'antichità, a diverse latitudini con diversi climi, la costruzione ha attraversato vari percorsi di sviluppo. Tutta la storia dell'architettura, il suo sviluppo, deriva dalla storia di una casa residenziale. La culla di questo sviluppo sono in gran parte le terre che si trovano nei bacini dell'Eufrate e del Tigri. Le radici della costruzione e dell'architettura europee affondano nelle civiltà antiche, traendo succhi dalla cultura sumera, staroegipskij, greco, Rzymska et al.

L'antica Grecia è la culla della nostra cultura. Ecco da dove provengono tali insegnamenti e nomi, come la filosofia, logica, politica, architettura. anche costruzione – in greco, l'architettura è stata elevata al livello di arte. greci, master in filosofia, letteratura, matematica, belle arti, hanno eretto la forma e la forma dell'edificio ad un alto grado di perfezione, operando con semplici elementi costruttivi.

Le prime costruzioni elleniche usavano il legno, luccicare, mattone, per padroneggiare l'uso della Blowing Stone. Gli elementi strutturali erano colonne e travi in ​​pietra. La limitata luce delle travi deve aver contribuito ad uno sviluppo abbastanza modesto delle aperture nelle pareti degli edifici. C'è una ricca diversità di terrazze, portici.

Ulteriore, La cultura romana ha dato un contributo significativo allo sviluppo dell'architettura. Sebbene il principio della costruzione degli archi fosse noto a Babilonia, Egitto, Micene, sono solo i romani, eredi degli Etruschi, così svilupparono la tecnica degli archi e delle volte, che possono essere considerati nuovi inventori, costruzioni audaci. Queste soluzioni ad arco hanno avuto un'influenza decisiva sulla sagomatura delle aperture di finestre e porte, costruire una loggia, terrazze, bovindo.

Influenze della cultura greca e romana che penetrano in profondità in Europa hanno raggiunto i suoi angoli più remoti. Inoltre, la migrazione delle realizzazioni edilizie dal sud a tutte le regioni a nord delle Alpi ha conseguentemente creato l'architettura dell'Europa occidentale e centrale. Quasi tutti, non necessariamente un esperto di storia dell'arte, ha appreso a scuola una conoscenza anche modesta degli stili architettonici, Come Stile rumeno, Gotico, Rinascimento, barocco, neoclassicismo. Questi nomi sono associati ai castelli visti, palazzi, quartieri storici delle città antiche.